Martedì, 23 Aprile 2019
stampa
Dimensione testo
L'ANALISI

Caos normativo e sfiducia nelle istituzioni, calabresi «insofferenti» con il fisco

di
fisco calabria, garante del contribuente calabria, relazione Fisco regione calabria, Salvatore Muleo, Calabria, Economia
Fatture di tributi

I calabresi sono sempre più insofferenti nei confronti del fisco. Lo stato di malessere è determinato dalle difficoltà economiche, «acuite, peraltro, da una sempre più crescente sfiducia nei confronti delle amministrazioni finanziarie dello Stato e degli enti locali».

Nella relazione annuale inviata al ministero dell’Economia e alle commissioni Finanze di Camera e Senato (sarà analizzata in Parlamento nei prossimi giorni), il Garante del contribuente per la Calabria, Salvatore Muleo, mette in fila una serie di punti dolenti per i contribuenti di questa regione.

Nel mirino, come riporta la Gazzetta del Sud in edicola, c’è soprattutto il «caos normativo che, in nome di una pseudo semplificazione - scrive il Garante -, ha invece continuato a generare incertezza nell’applicazione delle leggi, con la conseguenza di rendere meno credibile agli occhi del contribuente l’operato del professionista che necessariamente lo assiste».

In un quadro di generale sfiducia le soluzioni sono ben poche. «È necessario - conclude il Garante - un fisco meno esoso, meno burocratico, più attento alle reali condizioni economiche e morali dei contribuenti».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook