Martedì, 22 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
REGIONE

Cambio di passo sui fondi europei: la Calabria “impara” a spendere

fondi europei, regione calabria, Calabria, Economia
La sede della Regione Calabria

Inversione di tendenza sui fondi europei. «La Calabria – annuncia la Regione – ha raggiunto e superato ampiamente i target di spesa del Por e del Psr 2014/2020 previsti dall’Unione Europea al 31 dicembre 2018». Un risultato già di per sè positivo, che acquisita ulteriore significato in una delle Regioni storicamente carente sul fronte della capacità di spesa dei finanziamenti comunitari.

È l’ufficio stampa della Regione a fare il quadro della situazione alla data di oggi, 31 dicembre: «Per quanto riguarda il Por Fesr Fse 2014/2010, a fronte di una previsione di 363 milioni di euro, la Regione Calabria ha già certificato l’erogazione di oltre 420 milioni di euro (su un totale di circa 2,4 miliardi di euro), con il superamento del target di ben 57 milioni di euro, il 16% in più dell’obiettivo assegnato. Anche relativamente al Psr la Calabria si attesta tra le prime Regioni italiane, avendo raggiunto il target di 32,2% di spesa certificata rispetto alla dotazione finanziaria del Programma (che consiste in 350 milioni 315mila 950,67 euro su 1 miliardo 89 milioni 310mila 749,33 euro); le risorse impegnate rappresentano circa l’80% della dotazione finanziaria totale del Programma».

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook