Sabato, 16 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia La Provincia di Catanzaro dimentica le bollette: conto da 100 mila euro per il Parco
CONTO SALATO

La Provincia di Catanzaro dimentica le bollette: conto da 100 mila euro per il Parco

di
bioparco delle divertsità, bollette non pagate, provincia di catanzaro, Catanzaro, Calabria, Economia
Il Parco delle Biodiversità

Fiore all’occhiello e oasi incontaminata del territorio catanzarese, il Parco delle Biodiversità rischia però di appesantire il bilancio della Provincia. Colpa di alcune “distrazioni” degli anni passati che ora costringono l’ente con sede in piazza Rossi a correre ai ripari per evitare salassi maggiori.

Il riferimento è al mancato pagamento del canone idrico per l’anno 2012. Già, perché fino allo scorso settembre nessun saldo era arrivato dopo la fattura emessa nel gennaio 2013 della società Soget, la società con sede a Pescara che si occupa della riscossione delle entrate tributarie del Comune di Catanzaro.

Soget reclamava, per conto di Palazzo De Nobili, una somma di poco inferiore a 123mila euro. Non proprio bruscolini, insomma. E così, davanti alla reiterate richieste della società abruzzese, gli uffici della Provincia hanno dato il via libera al pagamento del canone idrico per la struttura che sorge in via Vinicio Cortese. Le (brutte) sorprese potrebbero non essere finite perché, assicura più di uno, gli accertamenti delle somme da incassare da parte del Comune sarebbero fermi al 2014.

Leggi l'articolo completo su Gazzetta del Sud - edizione Catanzaro in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook