Martedì, 04 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Attivato il portale Bronzi50, attesi 25mln di utenti. Princi: "La Calabria che vogliamo"
CELEBRAZIONI

Attivato il portale Bronzi50, attesi 25mln di utenti. Princi: "La Calabria che vogliamo"

E’ stato attivato ufficialmente il portale internazionale www.bronzi50.it, la official landing page di una complessa campagna di comunicazione digitale che la Regione Calabria ha improntato su impulso del presidente Roberto Occhiuto e del vicepresidente Giusi Princi per la promozione dei Bronzi di Riace, di Reggio Calabria, dell’Area metropolitana e di tutta la Calabria su scala mondiale con l’obiettivo che diventino punto di riferimento per arte bellezza e cultura da parte del turismo internazionale.

"Sono oltre 25 milioni entro la fine del 2022 - afferma Princi - gli utenti che intendiamo raggiungere utilizzando questa piattaforma ed una comunicazione moderna e veloce, per narrare la Calabria in modo contemporaneo, guardando al futuro con l'obiettivo di intercettare i giovani e tanti potenziali turisti sul panorama internazionale. Mesi di intenso lavoro hanno visto nascere una piattaforma ricca di contenuti, nelle cui sezioni trovano spazio e valorizzazione non solo i Bronzi ed il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, ma anche altre importanti realtà e siti archeologici di tutta la regione: Archeoderi, Capo Colonna, Villa romana di Casignana, Castiglione di Paludi, Francavilla Marittima, Hipponion, Laos, Locri Epizefiri, Medma, Monasterace Marina e Caulonia, Mura greche, Scolacium, Sibari, Tauriani".

Luoghi che prima di finire online, sono stati accuratamente studiati e fotografati per il sito ufficiale dei Bronzi da esperti di immagine appositamente incaricati dalla Regione Calabria. E tutti i contenuti scientifici che arricchiscono le varie sezioni sono stati elaborati dagli studiosi reggini Filippo Arillotta, Daniele Castrizio e Fabio Cuzzola. Su www.bronzi50.it trovano spazio news e aggiornamenti (con approfondimenti e interviste disponibili anche sul canale YouTube dedicato Bronzi di Riace Official), eventi, itinerari, poi ancora la storia del ritrovamento così come le leggende che gravitano attorno alla figura dei due guerrieri. Ed in tempo reale vengono aggiornati i calendari delle attività realizzate sul territorio metropolitano. Il sistema è infatti pensato per diventare il punto di riferimento per arte, bellezza e cultura a Reggio ed in Calabria.

«Un sistema di funnel marketing emozionale - è detto in un comunicato - applicato alla cultura, che integra tecnologie e contenuti contemporanei in un processo social / editoriale. L’audiovisivo è al centro della piattaforma. I diversi progetti previsti dal piano strategico disegnato per valorizzare i Bronzi a livello nazionale ed internazionale saranno raccontati su questa piattaforma sia in italiano e che in inglese, lavorando sulla consapevolezza del pubblico calabrese, sul richiamo di quello nazionale e sull'attrazione di quello internazionale. Ed a supporto di tutte le attività e per una maggiore diffusione globale, infatti, nell’era della cosiddetta generazione Alpha non potevano mancare i social: è infatti possibile rimanere aggiornati su eventi e iniziative legate al Cinquantenario anche tramite le pagine ufficiali Facebook e Instagram @bronzidiriace50 e seguendo l’hashtag ufficiale #bronzi50».

"Visual art, street art, cinema, fumetti, archeologia pubblica, pacchetti turistici, convegni, mostre e mapping, ma anche realtà aumentata, social e sito web. È questa - sostiene ancora la vicepresidente della Regione - la Calabria che vogliamo, intrisa di storia ed al passo con i tempi. È questa la Calabria lontana dagli stereotipi ma moderna e contemporanea che con il presidente e tutta la Giunta Occhiuto vogliamo che sia veicolata nel mondo. Ovviamente siamo solo all’inizio di un grande progetto complessivo, che non riguarda solo il settore Cultura, e che infatti vede la Regione impegnarsi per migliorare tutto il sistema ricettivo, partendo da strutture, infrastrutture e collegamenti. Bronzi50 deve essere inteso da tutti come un ambiziosissimo punto di partenza, verso un netto cambio di rotta che conduca Reggio, la sua Area metropolitana e la Calabria tutta alla consapevolezza ed alla fama internazionale che meritano».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook