Martedì, 28 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Calabria e Sicilia set d’eccezione per “I racconti della domenica” con Nino Frassica e Stella Egitto
TRA LE DUE SPONDE

Calabria e Sicilia set d’eccezione per “I racconti della domenica” con Nino Frassica e Stella Egitto

di
Riprendono le riprese del film diretto dal catanese Giovanni Virgilio Protagonisti saranno gli attori messinesi Nino Frassica e Stella Egitto e i palermitani Alessio Vassallo e Paolo Briguglia

Una parte importante di storia siciliana con diretti riferimenti alla grande storia nazionale, nel film “I racconti della domenica”, opus n. 3 del catanese Giovanni Virgilio (“La bugia bianca”, “Malarazza”). «Un romanzo popolare», come lo definisce lo stesso regista, che ripercorre quarant’anni di storia della Regione, e in cui emergono le tensioni al cambiamento tipiche del Dopoguerra.
Le riprese del film, interrotte per un anno e mezzo a causa della pandemia, riprenderanno a Castiglione di Sicilia e a Randazzo da domani al 7 agosto, per proseguire, dopo la pausa estiva, nel mese di ottobre. Molta Sicilia nel film sia come cast che come location. Gli attori messinesi Nino Frassica e Stella Egitto e i palermitani Alessio Vassallo e Paolo Briguglia sono i protagonisti della storia, scritta dal regista con Marco Spagnoli e la collaborazione di Toni Trupia. Al centro, le vicende di due personaggi realmente esistiti, e gli accadimenti di 40 anni di storia siciliana, dal 1938 al 1978, seguendo delle pagine fondamentali, come lo Sbarco degli Alleati, l’avvento della Democrazia Cristiana, il cambiamento della Chiesa a seguito del Concilio Vaticano II. Ma troviamo anche un riferimento particolare alla politica e alla condizione femminile dell’epoca. Una storia che cerca di colmare un vuoto nel racconto cinematografico sul Dopoguerra, come ha sottolineato lo stesso Virgilio: «Molta filmografia dedicata a quel periodo si è sempre fermata a Napoli, ma anche la Sicilia ha avuto un secondo Rinascimento, con gente volenterosa che credeva in certi valori. È una storia vera che tenevo chiusa nel cassetto dal 2013 e che mi sono deciso a realizzare perché conosco fin da piccolo i personaggi raccontati nel film, alcuni dei quali rappresentati con nomi fittizi. Nella scena di un matrimonio che ha visto coinvolti i due protagonisti, ad esempio, alcune comparse erano persone presenti all’evento autentico.

Il primo blocco di riprese

La prima tranche di riprese era stata realizzata nel 2019 a Serra San Bruno, luogo parte della narrazione, col supporto della Fondazione Calabria Film Commission, durante il periodo florido della presidenza di Giuseppe Citrigno. «Ci ritorneremo prossimamente per un altro giorno di riprese – anticipa il regista – Serra San Bruno e la Calabria mi sono entrate nel cuore e la gente del posto ci ha accolti con una disponibilità totale».
Le riprese a Castiglione di Sicilia e Randazzo vedranno protagonista Frassica, nuovamente in un’intensa parte drammatica. «Ho fortemente voluto Nino perché è un attore molto vicino a questo tipo di produzioni. Dirigerlo in questo ruolo è per me soprattutto una sfida. Siamo abituati a vederlo gioioso e ironico, mentre qui è una persona con un bagaglio interiore molto pesante che sarà il perno centrale della vicenda; rappresenta la voce del popolo contrapposta alla borghesia: un ruolo complesso con una prova d’attore molto forte». «È un personaggio di grande umanità – dice Frassica – drammatico ma anche capace di portare un sorriso. Nella prima parte della storia ha un rapporto importante con uno dei protagonisti, per il quale diventa un vero e proprio maestro di vita, direi un eroe, una persona di valore, come ce ne sono anche oggi. Passare dal terribile Padrino di “School of Mafia” a un personaggio come questo sarà una bella esperienza. Ho tolto una settimana alle mie vacanze, ma sono felice di girare nella mia terra, ho grande stima di Giovanni, e amo lavorare con giovani registi».

Il cast

Oltre a Frassica e Stella Egitto c’è molta Messina nel film, a partire dal Porto peloritano interamente ricostruito in digitale e disegnato da Marco Dentici. Nastro d’argento 2017 per “Fai bei sogni” e “Sicilian Ghost Story”, lo scenografo di Galati Marina, frazione di Messina, è tra le professionalità della città e della provincia parte della troupe, col figlio Giovanni (aiuto regista) e il messinese Antonello Piccione (operatore di macchina), mentre il novarese Raffaele Simone Cordiano, 10 anni, interpreta il personaggio di Alessio Vassallo da bambino.
“I racconti della domenica” è prodotto dalla MovieSide di Virgilio in collaborazione con Rai Cinema e col supporto del Mibact e delle Film Commission di Sicilia e Calabria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook