Giovedì, 26 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Roccella Festival, quando il jazz incontra il rock e la canzone d’autore
FINO AL 30 AGOSTO

Roccella Festival, quando il jazz incontra il rock e la canzone d’autore

di
musica, Reggio, Calabria, Cultura
Donato Zoppo

È entrato nel vivo il Roccella Jazz Festival (RJF), pronto a festeggiare le 4 decadi di attività con un’edizione speciale che celebra il ritorno alla vita, dopo il difficile periodo di lockdown. Ma anche alla vitalità e a quelle “buone vibrazioni” che solo la musica che nasce e prende forma sulla scena, ispirata anche dall’interazione tra gli artisti sul palco e il contatto con il pubblico riesce a trasmettere. “Back To Life, Back To Live” è, infatti, il titolo scelto dal direttore artistico Vincenzo Staiano che ha programmato, giocando sulla cifra in numeri romani delle 40 primavere della rassegna, “XL”, un calendario musicale in formato extralarge, nei contenuti, nella durata, nella scelta delle location. Dieci serate fino al 30 agosto con 18 concerti che avranno come cornice il teatro al Castello di Roccella, sede storica del festival, l’Area di scavi dell’antica Locri Epizefiri, il Museo Archeologico di Monasterace e il Teatro Romano di Marina di Gioiosa.

Il cartellone, inaugurato trionfalmente dal concerto di Renzo Arbore con l’Orchestra Italiana, prosegue oggi con una doppia proposta musicale in cui rock e canzone d'autore incontrano il jazz. Alle 21.30 una produzione originale della kermesse che debutta in prima assoluta: “Message To Love: Wight 70”, lo storytelling-concert ideato dallo scrittore Donato Zoppo con la Wight 70 Working Band e lo special guest Luca Aquino, dedicato ai 50 anni del Festival dell'Isola di Wight. Forte dei successi ottenuti con i precedenti storytelling-concerts dedicati a Lucio Battisti e ed ai Beatles (entrambi produzioni originali e prime assolute al Roccella Jazz), Zoppo ha ideato un nuovo show in omaggio a Wight, ricordando la caratura dell’evento che dal 26-30 agosto 1970 nell’isoletta inglese rappresentò la risposta europea a Woodstock: seicentomila spettatori, giganti quali Miles Davis, Jimi Hendrix, The Doors, The Who, Sly Stone, Joni Mitchell, Jethro Tull, Joan Baez, Moody Blues, Emerson, Lake & Palmer, Leonard Cohen e molti altri. Assieme a uno dei jazzisti italiani più apprezzati e seguiti come il trombettista Luca Aquino, Zoppo e la sua formazione rievocheranno l'ultimo grande festival, abbinando jazz, rock e narrazione.

Nel secondo set, in programma alle 22.30, saranno di scena tre raffinate cantautrici: Rossana Casale, Grazia Di Michele e Mariella Nava. Le tre signore della musica italiana proporranno brani del loro repertorio e versioni inedite delle canzoni più note scritte per se stesse o per altri grandi interpreti come Renato Zero, Ornella Vanoni, Massimo Ranieri, Gianni Morandi e Mina. Ad accompagnarle ci saranno musicisti di spessore e qualità come Ermanno Dodaro al contrabbasso, Emiliano Begni al pianoforte, Francesco Consaga a sax soprano e flauto traverso, Fabiano Lelli alla chitarra alla chitarra e Andy Bartolucci alla batteria e alle percussioni.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook