Mercoledì, 05 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura "A Scuola di Open Coesione", in Calabria primo posto per il "Ciliberto-Lucifero" di Crotone
IL CONCORSO

"A Scuola di Open Coesione", in Calabria primo posto per il "Ciliberto-Lucifero" di Crotone

di

Si sono classificati al primo posto in Calabria, primi come altri 17 team classe delle diverse regioni italiane con l’attività denominata “Libera Terra Crotone”. Sono gli studenti del quarto e quinto anno dell’indirizzo “Conduzione del mezzo aereo” dell’Istituto di istruzione superiore “Ciliberto – Lucifero” di Crotone, vincitori dell’edizione 2019/20 del progetto di ricerca “A Scuola di Open Coesione (Asoc)”. Per loro, la “terra di mezzo” (in questo caso l’universo fantasy dello scrittore J.R.R Tolkien c’entra poco), oltre ad essere la definizione del proprio team –classe, è lo spazio dove si vuole venga costruito il senso civico delle giovani generazioni, contro l’indifferenza e l’illegalità. Festeggiano con una menzione speciale – fra le tre menzioni speciali riconosciute a scuole calabresi - assegnata loro dalla Commissione giudicatrice “di Open Coesione” anche i loro coetanei del team-classe “Waters on fire”, frequentanti lo stesso Istituto, che si sono segnalati per il lavoro denominato “Professione video reporter”, premiati per il Progetto Comune di Cotronei – Realizzazione Terme Magna Graecia.

Open Coesione, percorso di didattica innovativa finalizzato a promuovere fra gli studenti princìpi di cittadinanza attiva, ha riguardato, per l’anno scolastico appena concluso, 204 team - classe di Istituti superiori in tutt’Italia sui temi “Open data, data journalism e monitoraggio civico sui finanziamenti pubblici” ed è un’iniziativa nata nel 2013, coordinata dal Dipartimento per le politiche di coesione della Presidenza del Consiglio dei ministri in collaborazione con il Ministero dell’istruzione e la Rappresentanza in Italia della Commissione europea.

È stato il dirigente scolastico dell’Iis “Ciliberto – Lucifero” Girolamo Arcuri a spiegare le modalità di attuazione dei progetti citati in cui docenti referenti e studenti si sono distinti, meritandosi primo premio e menzione speciale. <Il gruppo team classe che ha vinto con “Libera Terra Crotone” – ha precisato il preside – coordinato dalla docente referente Rossella Frandina, si è speso con impegno nel cuore di questo territorio, visitando la “Cooperativa Terre joniche” che gestisce i beni confiscati alla famiglia ‘ndranghetista degli Arena. Ne è scaturito un video intervista al coordinatore regionale di Libera Calabria Umberto Ferrari ed alla presidente di “Terre joniche – Libera terra” Raffaella Conci, mentre il team “Waters on fire”, seguito dalle docenti Marcella Lucente (referente), Franca Elia e Caterina Via, si è occupato del mancato sviluppo dell’area termale di località Ponte Coniglio a Cotronei, interpellando anche il sindaco della cittadina Nicola Belcastro.>. Ai vincitori saranno consegnati in premio pc portatili, tablet e lavagne interattive multimediali (lim).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook