Sabato, 08 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Gabriele Muccino racconta la Calabria: al via il primo ciak
CINEMA

Gabriele Muccino racconta la Calabria: al via il primo ciak

di

Da Hollywood in Calabria. Gabriele Muccino regista e cineasta, tra un moderno re Mida e il proverbiale enfants prodige, è l’uomo del momento in Calabria e a lui è affidato il compito di promuovere la regione.

Lo farà nel modo che meglio sa fare, attraverso il magico mondo che riesce a catturare la cinepresa magistralmente diretta da chi, come Muccino, sa usare immagini e parole per arrivare dritto al cuore.

“Alla ricerca della felicità”, “Sette anime”, “L’ultimo Bacio” sono solo alcune delle pellicole che hanno incantato gli spettatori e proiettato, di diritto, Muccino nell’Olimpo dei registi internazionali di maggior prestigio. Una lunga carriera che lo ha visto realizzare anche spot per importanti e notissimi marchi mondiali, per poi approdare ai corto metraggi con i quali è riuscito a far notare le sue innegabili, e poi riconosciute e celebrate, doti da cineasta.

Destinatario di svariati riconoscimenti e premi, per la nostra regione diventa ora il mezzo per arrivare a conquistare, con le nostre bellezze Made in Calabria, il mondo oltre i confini regionali.

Un colpaccio centrato e voluto dal governatore Jole Santelli, che questo pomeriggio presenterà i dettagli di quella che, a tutti gli effetti, è una operazione di marketing regionale.

Accompagnata da Muccino, il presidente della giunta regionale sarà a Corigliano Rossano, alle 18.30, in località Favella della Corte, per presentare alla stampa i dettagli, in occasione dell’inizio delle riprese del cortometraggio dedicato alla Calabria.

Insieme a loro anche l’intero cast che prenderà parte alle riprese. Un piccolo grande film che racconta la regione degli agrumi. Un viaggio tra le clementine, coltivate in Calabria sin dagli anni ’30, i cui agrumeti disposti a filari sono parte integrante del paesaggio; il cedro, descritto nella Bibbia come il frutto sacro dell’albero più bello, profumatissimo ed eterno, coltivato nella Riviera dei cedri nella sua varietà migliore; il bergamotto, l’“oro verde”, coltivato nel cuore della Locride; il limone di Rocca Imperiale. Attraverso questi quattro preziosi simboli del Mediterraneo il racconto seguirà un percorso emozionale dalle immagini suggestive che farà scoprire le acque cristalline, i magnifici borghi, la natura selvaggia, i vicoli più incantevoli della Calabria. Due settimane di riprese quelle previste.

Il primo ciak, per quello che la Regione definisce «un grande corto d’autore», è per domani.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook