Lunedì, 25 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Mostra di Mattia Preti alla riscoperta del barocco napoletano
TAVERNA (CZ)

Mostra di Mattia Preti
alla riscoperta
del barocco napoletano

mattia preti, mostra, taverna, Catanzaro, Calabria, Cultura

L’assessore alla Cultura della Regione Calabria Mario Caligiuri ha inaugurato presso il Museo Civico di Taverna la mostra "Mattia Preti e il barocco napoletano. Capolavori e riscoperte", con sedici tele di Mattia Preti provenienti da collezioni private da tutta Europa, gran parte delle quali esposte al pubblico per la prima volta. L’iniziativa, promossa dall’Amministrazione Comunale di Taverna, si colloca nell’ambito delle celebrazioni per i 400 anni della nascita di Mattia Preti indette dalla Regione Calabria e avviate nel 2013. Caligiuri ha ripercorso le iniziative del 2014, a cominciare dall’esposizione del quadro "San Luca che dipinge la Madonna e il bambino, uno dei pochi firmati e datati dall’artista nella sua lunga vita, che è stato presentato a Roma, Crotone, Catanzaro, Reggio Calabria e anche a San Luca, nel cuore dell’Aspromonte per testimoniare - ha detto - che la criminalità si sconfigge con la cultura, l’arte e la bellezza". In autunno ci sarà una mostra alla Galleria di Palazzo Corsini a Roma dal titolo "Mattia Preti: la giovinezza. Il 2014 si preannuncia come un altro importante anno sotto il segno di Mattia Preti che farà orientare il faro della cultura internazionale verso la Calabria", ha concluso Caligiuri. (ITALPRESS).

L’assessore alla Cultura della Regione Calabria Mario Caligiuri ha inaugurato presso il Museo Civico di Taverna la mostra "Mattia Preti e il barocco napoletano. Capolavori e riscoperte", con sedici tele di Mattia Preti provenienti da collezioni private da tutta Europa, gran parte delle quali esposte al pubblico per la prima volta. L’iniziativa, promossa dall’Amministrazione Comunale di Taverna, si colloca nell’ambito delle celebrazioni per i 400 anni della nascita di Mattia Preti indette dalla Regione Calabria e avviate nel 2013. Caligiuri ha ripercorso le iniziative del 2014, a cominciare dall’esposizione del quadro "San Luca che dipinge la Madonna e il bambino, uno dei pochi firmati e datati dall’artista nella sua lunga vita, che è stato presentato a Roma, Crotone, Catanzaro, Reggio Calabria e anche a San Luca, nel cuore dell’Aspromonte per testimoniare - ha detto - che la criminalità si sconfigge con la cultura, l’arte e la bellezza". In autunno ci sarà una mostra alla Galleria di Palazzo Corsini a Roma dal titolo "Mattia Preti: la giovinezza. Il 2014 si preannuncia come un altro importante anno sotto il segno di Mattia Preti che farà orientare il faro della cultura internazionale verso la Calabria", ha concluso Caligiuri. (ITALPRESS).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook