Giovedì, 20 Settembre 2018
TEATRO IN CALABRIA

"Il Sud del Mondo"
al Magna Graecia Festival

calabria, magna graecia teatro festival, Calabria, Cultura
"Il Sud del Mondo" è il tema della nona edizione del Magna Graecia Teatro Festival, affidato alla direzione artistica di Giorgio Albertazzi, al via il 15 luglio.
La kermesse sarà ospitata fino al 9 settembre in 13 siti archeologici della Calabria, ma già dalla scorsa edizione è uscita dai confini della regione con alcune rappresentazioni inedite di spettacoli nazionali.

Tra i progetti arrivati, Albertazzi ha preferito scegliere quelli che uniscono una originale proposta culturale a elementi di particolare attrattiva per il pubblico: nomi di grande rilievo culturale nazionale come Moni Ovadia, Peppe ServiIlo, Peppe Barra, Rocco Papaleo, Pino Insegno, Vanessa Gravina ed Edoardo Siravo; giovani drammaturghi, registi e attori con testi originali come Emiliano Reggente ed Eleonora Danco; scritti appositamente per il Festival e realtà calabresi come Pier Paolo Polcari con lo spettacolo Intraterrae, la compagnia calabrese Scena Verticale con lo spettacolo Italianesi di e con Saverio La Ruina (prodotto con il sostegno di Mibac, Regione Calabria), la compagnia reggina Scena Nuda che con Balletto Civile di La Spezia e Fondazione Teatro Due di Parma presenta Troiaparadise, Roberto d'Alessandro con lo spettacolo Terroni tratto dall'omonimo libro di Pino Aprile, e il duo comico Battaglia e Miseferi.

Tra i 13 spettacoli proposti, per un totale di 54 rappresentazioni, ben sette sono produzioni originali per il Magna Graecia Teatro Festival, altre sei si terranno in Calabria in anteprima nazionale e, in ultimo, cinque sono produzioni di compagnie calabresi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook