Domenica, 05 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Vicenda Rimborsopoli in Calabria, ridotta la condanna per l’ex assessore Adamo
L'INCHIESTA

Vicenda Rimborsopoli in Calabria, ridotta la condanna per l’ex assessore Adamo

di
Sentenza d’appello della Corte dei Conti. Confermato il risarcimento a carico di Ferdinando Aiello, ex consigliere regionale
Calabria, Cronaca
La sede della Corte dei conti di Catanzaro

La “rimborsopoli” del Consiglio calabrese regge, almeno in parte, al vaglio dei giudici della sezione di appello della Corte dei Conti. La magistratura contabile si è espressa sui rilievi che erano stati mossi a quattro ex componenti del Gruppo Misto negli anni che vanno dal 2010 al 2012. Più in particolare la sezione di appello ha ridotto il danno erariale contestato a Nicola Adamo, l’ex segretario dei Ds dovrà rimborsare 160.800 euro a favore della Regione Calabria (in primo grado la condanna era stata di oltre 235mila euro). Confermata la condanna al pagamento di 7mila euro per l’ex consigliere Ferdinando Aiello. Così come era già accaduto in primo grado, infine, i giudici hanno stabilito l’intervenuta prescrizione per le condotte contestate all’allora capogruppo Giuseppe Bova e a Vincenzo Antonio Ciconte.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook