Sabato, 04 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Medici cubani in Calabria, da domani inizia all'Unical il corso d'italiano
SANITÀ

Medici cubani in Calabria, da domani inizia all'Unical il corso d'italiano

I 51 medici cubani reclutati a tempo determinato dalla Regione Calabria per sopperire alle carenze di personale sanitario inizieranno domani all’Università della Calabria di Rende il corso di lingua italiana prima di essere destinati nei reparti di alcuni ospedali calabresi. Lo riferiscono fonti della Regione Calabria. I medici cubani saranno accolti domattina alle ore 10 dai vertici dell’ateneo cosentino con una breve cerimonia all’University Club dell’Unical.

I professionisti sono arrivati in Calabria giovedì scorso nel quadro dell’accordo siglato ad agosto scorso, nella sede dell’Ambasciata di Cuba in Italia a Roma, dal presidente della Regione e commissario della sanità calabrese Roberto Occhiuto, e la società cubana «Comercializadora de Servicios Medicos Cubanos S.A. (Csmc S.A.)": tecnicamente è un accordo di cooperazione per la «fornitura di servizi medici e sanitari», sul piano fattuale i medici cubani daranno manforte ai colleghi calabresi nei reparti nei quali si registra una vera e propria emergenza legata alla scopertura degli organici, Secondo quanto riferito nei giorni scorsi dal presidente Occhiuto, i medici cubani, al momento ospitati presso il Reggimento dei bersaglieri di Cosenza, al termine del corso di lingua italiana all’Unical, che durerà alcune settimane, saranno destinati nei presìdi ospedalieri della provincia di Reggio Calabria, come Polistena e Locri, che sono quelli che presentano le maggiori criticità in termini di personale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook