Sabato, 04 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sanità in Calabria, contratti di lavoro degli “eroi” del Covid prorogati per 6 mesi
DOPO L'EMERGENZA

Sanità in Calabria, contratti di lavoro degli “eroi” del Covid prorogati per 6 mesi

di
Intesa tra la Regione e le sigle sindacali. Alle Aziende sanitarie inviato l’invito a procedere con le stabilizzazioni

La proroga dei contratti di lavoro fino al prossimo 30 giugno per i precari assunti durante l’emergenza pandemica e l’impegno ad accelerare con le stabilizzazioni. Sono i due punti salienti dell’accordo sottoscritto da Regione e organizzazioni sindacali al termine di un confronto serrato. Secondo quanto si legge nel verbale sottoscritto dalla dirigente generale Iole Fantozzi e dai rappresentanti delle varie sigle, «la Regione emanerà una apposita circolare affinché i commissari straordinari delle Aziende del servizio sanitario, nell'ambito della propria autonomia, proroghino fino al 30 giugno 2023 i contratti attualmente in essere per esigenze organizzative e a tutela della salute pubblica e di garanzia dei Lea». Come si ricorderà, durante la fase più acuta del Covid, molte Aziende sanitarie ed ospedaliere hanno fatto ricorso al reclutamento di precari, i cui rapporti di lavoro sono in scadenza tra qualche giorno. La condizione delle diverse strutture, secondo quanto riferito nel verbale, resta ancora grave a causa della carenza di personale: «Il percorso di potenziamento degli organici del personale sanitario regionale rappresenta una priorità al fine di consentire il recupero delle attività ordinarie, delle liste d'attesa nonché ai fini dello sviluppo del modello di sanità ospedaliero e territoriale».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook