Sabato, 04 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus in Calabria, 659 nuovi casi e 1 vittima. Aumentano i ricoveri
IL BOLLETTINO

Coronavirus in Calabria, 659 nuovi casi e 1 vittima. Aumentano i ricoveri

Sono 659 i nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Calabria. A fronte di 3517 tamponi processati, il tasso di positività si attesta al 18,74%. 663 il numero dei guariti, dato che fa scendere lievemente il numero degli attualmente positivi e delle persone in isolamento domiciliare. In aumento, invece, i ricoveri sia nei reparti ordinari (+4) e nelle terapie intensive (+2). Infine, si è registrata una vittima: il totale dall'inizio del monitoraggio sale a quota 3159.

Le persone risultate positive al Coronavirus sono 608635 (+659) rispetto a ieri.

Questi sono i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle AA.SS.PP. della Regione Calabria.

In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 4066970 (+3.517).

– Catanzaro: CASI ATTIVI 1608 (46 in reparto, 12 in terapia intensiva, 1550 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 105551 (105151 guariti, 400 deceduti).

– Cosenza: CASI ATTIVI 2619 (64 in reparto, 0 in terapia intensiva, 2555 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 177271 (175881 guariti, 1390 deceduti).

– Crotone: CASI ATTIVI 331 (14 in reparto, 0 in terapia intensiva, 317 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 57941 (57669 guariti, 272 deceduti).

– Reggio Calabria: CASI ATTIVI 2706 (48 in reparto, 3 in terapia intensiva, 2655 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 201176 (200289 guariti, 887 deceduti).

– Vibo Valentia: CASI ATTIVI 494 (11 in reparto, 0 in terapia intensiva, 483 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 51619 (51428 guariti, 191 deceduti).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook