Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Carabinieri forestali e tecnici travolti dall’inchiesta su Rende NOMI
FALSO VERBALE

Carabinieri forestali e tecnici travolti dall’inchiesta su Rende NOMI

di
Interdetti tre militari in servizio nella stazione di San Pietro in Guarano
Calabria, Cronaca
Tribunale Cosenza

Una nuova “zampata” della magistratura inquirente. Questa volta con l’esecuzione di sei misure interdittive disposte dal gip, Piero Santese, nei confronti di tre carabinieri forestali, un dirigente e un tecnico della Provincia di Cosenza e un architetto. Lo scenario è quello che nelle scorse settimane ha visto il Comune di Rende travolto dalle misure cautelari e interdittive che hanno investito 24 persone tra cui il sindaco della città, Marcello Manna, colpito da un divieto di ingresso e dimora nella città di cui è amministratore dal 2014; il vicesindaco, Annamaria Artese, interdetta per 9 mesi dai ruoli pubblici, l’ex assessore ai Lavori Pubblici, Pino Munno, assegnato agli arresti domiciliari e i dirigenti municipali Francesco Minutolo e Roberta Vercillo interdetti dalle loro funzioni.
Questa volta le interdizioni riguardano Marco Maisto, 39 anni, Faustino Aquino, 56, e Marcello Sprovieri, 54, carabinieri forestali in servizio nella stazione di San Pietro in Guarano; Eugenio Aiello, 50 anni, tecnico della Provincia, di Rende, Rosarino Intrieri, 58, ingegnere e dirigente della Provincia, consigliere comunale di Castiglione Cosentino, Alfonso Quintieri, 68, di Corigliano Rossano, architetto e già dipendente del Comune di San Pietro in Guarano.
Ai carabinieri forestali vengono contestate le ipotesi di reato di falso ideologico e materiale, perchè avrebbero apposto in un verbale di sopralluogo compiuto in un fondo di San Pietro in Guarano, riconducibile all’ex assessore Munno, una data diversa rispetto a quella reale.
Agli altri tre indagati le contestazioni di falso si riferiscono all’esercitato ruolo di componenti della commissione incaricata di aggiudicare la gara di appalto per i lavori di adeguamento sismico della sede comunale di San Vincenzo La Costa, piccolo centro del Cosentino.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook