Sabato, 04 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca I sindaci della Locride contro l’ennesimo “scippo” sulla sanità
IL CONFRONTO

I sindaci della Locride contro l’ennesimo “scippo” sulla sanità

Calabria, Cronaca
Roberto Occhiuto

La sanità della Locride è al centro di una particolare attenzione del mondo politico e di molte associazioni del territorio, a seguito di un’asserita sottrazione di fondi destinati all’ospedale di Locri e ad altri nosocomi reggini. Giuseppe Campisi, sindaco di Ardore e presidente dimissionario del Comitato dei sindaci della Locride, si è detto «profondamente preoccupato» alla luce della «volontà di destinare ad altri nosocomi gli oltre 33 milioni di euro previsti per il restyling dell’ospedale di Locri» ma anche per «lo stato dell’iter per l’apertura della Casa della salute di Siderno».
Insieme al sindaco Campisi anche altri sindaci ed altri soggetti del mondo dell’associazionismo si dicono pronti ad un incontro con il presidente della regione Calabria, Roberto Occhiuto, e con gli organi dirigenziali della sanità per comprendere e approfondire quanto sta avvenendo in questo momento, ricordando gli impegni per potenziare l’edilizia sanitaria di Locri e di Siderno.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook