Venerdì, 03 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Perdite idriche, bando riaperto e ultima chance per la Calabria
FONDI PNRR

Perdite idriche, bando riaperto e ultima chance per la Calabria

di
Seconda finestra per i fondi Pnrr: in ballo ci sono oltre 293 milioni Sorical lavora al Piano industriale

Si è appena aperta la seconda - e ultima - finestra temporale per provare a intercettare i fondi del Pnrr destinati a ridurre le perdite degli acquedotti colabrodo del Sud. Nella prima fase del bando sono stati assegnati circa 265 milioni di euro (5 i progetti finanziati in Abruzzo e uno a testa in Basilicata, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia) ma la Calabria non ha finora intercettato un euro dei fondi europei destinati al settore idrico.

Sono due i motivi, entrambi noti. Il primo è dovuto un errore nella trasmissione al Ministero della documentazione da parte dell’ormai soppressa Autorità idrica calabrese (Aic). L’altro è più generale: per accedere al Pnrr è necessario che sia stato individuato un gestore del Servizio idrico integrato. L’Aic per accedere al bando aveva proceduto all’affidamento provvisorio alla società “Acque pubbliche di Calabria”, costituita in tutta fretta sulle ceneri della “Cosenza acque”, ma dopo lo svarione dell’esclusione dal bando questa strada è stata accantonata dalla Regione. Il governatore Roberto Occhiuto ha così puntato tutto sulla creazione di Arrical, l’Autorità rifiuti e risorse idriche calabresi che è il nuovo ente di governo d’ambito.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud – Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook