Mercoledì, 07 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca La solitudine di Corigliano Rossano. Appello al ministro: “Venga trovarci”
SITUAZIONE AL LIMITE

La solitudine di Corigliano Rossano. Appello al ministro: “Venga trovarci”

di
Città da tempo nella morsa della criminalità tra incendi quotidiani e agguati a colpi di pistola. Il sindaco: «Alla Lamorgese chiediamo risorse per le forze dell’ordine»

La prossima riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica che solitamente si svolge in Prefettura a Cosenza, su richiesta del sindaco di Corigliano Rossano, Flavio Stasi, si terrà in città. Un estremo tentativo del Municipio, affinché da qui anche i vertici nazionali preposti alla sicurezza pubblica, a partire dal Viminale, prendano atto della grave situazione. Stasi lancia un appello al ministro Lamorgese: «Ci aiuti con mezzi opportuni e venga a farci visita per comprendere da vicino le angosce di questa nostra comunità». In città gli atti di criminalità di diversa natura si susseguono pedissequamente destando paura e preoccupazione nei cittadini. Non arretrano, infatti, gli episodi di criminalità nel territorio cittadino ed in quello della Sibaritide, dove le organizzazioni criminali passano dai regolamenti di conti con sparatorie, ai ferimenti ed anche agli omicidi.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook