Sabato, 25 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Gita negata a disabile di Zungri: si muovono istituzioni, associazioni e cittadini
IL CASO

Gita negata a disabile di Zungri: si muovono istituzioni, associazioni e cittadini

di

Inclusione, solidarietà, mancanza di discriminazioni. Parole che hanno rischiato di rimanere solo tali, perché nel 2022 un’alunna disabile di Zungri ha rischiato di non poter partecipare a una gita scolastica a Serra San Bruno per mancanza di un autobus attrezzato con apposita pedana.
Ancora non è certo se la scuola il 31 maggio farà la gita, ma Carol di 11 anni, costretta su una sedia a rotelle a causa di un’atrofia cerebrale, la battaglia l’ha vinta. La denuncia della madre, infatti, ha smosso politica, istituzioni, associazioni e cittadini. A raccogliere per primo l’appello della madre dell’undicenne di Zungri è stato, infatti, il sindaco di Serra San Bruno, Alfredo Barillari, il quale, senza nessuna esitazione si è detto disponibile a sopperire alle mancanze degli organi competenti. «Come amministrazione comunale – ha evidenziato Barillari – metteremo a disposizione un mezzo per permettere alla piccola Carol di visitare la nostra città. Se ce ne fosse bisogno, manderemo un nostro pullman, munito di pedana per disabili, con degli operatori specializzati che possano accompagnare, assistere e accudire Carol durante il viaggio. Noi aspettiamo lei e i suoi amici a braccia aperte».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook