Martedì, 06 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rita Dalla Chiesa bloccata dal terremoto: "Calabria garanzia di accoglienza, umanità e calore"
IL RACCONTO

Rita Dalla Chiesa bloccata dal terremoto: "Calabria garanzia di accoglienza, umanità e calore"

La giornalista è rimasta in stazione a Paola dopo il sisma di questa mattina ed è stata aiutata e confortata dai proprietari di un bar

“Vi sembrerà strano questo post. Sono alla stazione di Paola, su un treno che non so quando partirà e a che ora arriverà a Roma. Ero da mia sorella a Catanzaro e stamattina sarei dovuta ripartire da Lamezia. Alle 10.30 c’è stata una forte scossa di terremoto e Trenitalia ha mandato un messaggio per dire che il treno prenotato era stato cancellato per verifiche sulla linea ferroviaria”. Il messaggio è della giornalista e conduttrice televisiva Rita Dalla Chiesa, che ha affidato ai social il racconto della sua giornata nella cosentina condizionata dal terremoto di questa mattina.

La sua storia, però, va oltre e, originaria del Sud (è nata a Casoria, in provincia di Napoli), ha voluto esaltare i valori di un Meridione che, nonostante tutto, riesce sempre ad andare oltre le difficoltà e scaldare il cuore: “Con una macchina sono arrivata a Paola. In stazione non c’è sala di aspetto per motivi Covid. Ma c’è un bar con dei proprietari che mi hanno lasciato un senso di buono e di famiglia “dentro”. Vorrei ringraziarli da qui, senza nemmeno sapere come si chiamino. Seduta davanti a una tisana, mentre pensavo a che fare, dove andare, loro (che mi hanno vista spaesata) mi hanno fatta sentire a casa”.

Un’esperienza positiva ed emozionante che Rita Dalla Chiesa ha voluto condividere: “Il famoso Sud. La famosa Calabria. Ecco, volevo dire che in fatto di accoglienza, umanità, gentilezza e calore sono una garanzia per chi si sente solo. E io per un momento mi ci ero sentita”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook