Giovedì, 27 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Pignoramenti bloccati contro le Asp, illegittime le proroghe del governo
PRONUNCIA

Pignoramenti bloccati contro le Asp, illegittime le proroghe del governo

di
La Consulta decide sul caso sollevato a Reggio
Calabria, Cronaca
Il palazzo della Consulta

Le azioni esecutive “congelate” contro le aziende del servizio sanitario regionale sono in discussione nella manovra di bilancio in Parlamento ma c’è da dire che la misura è in atto dall’inizio dell’emergenza coronavirus e il riparo dagli attacchi dei creditori ha da un lato consentito alle Asp di non “soffocare” ma dall’altro ha agitato parecchio la lunga platea di creditori che da mesi si vedono bloccate le legittime (non sempre) richiesta di pagamento per servizi e forniture rese ma anche per lavori eseguiti. Adesso queste proroghe del blocco dei pignoramenti sono illegittime. Il caso è stato portato all’attenzione della Corte Costituzionale dal Tribunale amministrativo regionale, sezione staccata di Reggio Calabria. I giudici della Consulta con una pronuncia cumulativa su diverse questioni relative ai diritti dei creditori di fatto sostengono che quella misura introdotta nel 2020 poteva andare bene per la fase acuta dell’emergenza sanitaria ma aggiungono che nel corso del tempo le proroghe concesse stanno violando le norme a tutela dei creditori.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook