Giovedì, 27 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Calabria, Bortoletti spinge per il “distacco” dall’Arma
SANITÀ

Calabria, Bortoletti spinge per il “distacco” dall’Arma

di
Il sub-commissario e il braccio di ferro con l’amministrazione di provenienza
Calabria, Cronaca
Maurizio Bortoletti

Il colonnello Maurizio Bortoletti assicura ai propri interlocutori di non essere assolutamente preoccupato per l’impasse. C’è da credergli: l’ufficiale dell’Arma si è perfettamente calato nel ruolo di sub-commissario per la sanità calabrese. Negli ultimi giorni ha partecipato a riunioni, studiato dossier, incontrato operatori del settore. Gli unici dubbi - comunque non decisivi ai fini dell’operatività dello stesso Bortoletti - riguardano semmai il rapporto giuridico tra l’Arma dei carabinieri e l’ufficiale. Il neo sub-commissario preme per ottenere il “distacco”, l’amministrazione di appartenenza vorrebbe concedergli soltanto il “comando”. Differenza sottile eppure sostanziale dal punto di vista giuridico. La giurisprudenza amministrativa ha precisato che viene definita “comando” la posizione del dipendente statale che svolge servizio presso un’amministrazione differente da quella di appartenenza, mentre per “distacco”, s’intende il passaggio del dipendente da un’amministrazione statale a un ente pubblico diverso nel quale è formalmente incardinato.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook