Mercoledì, 01 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Calabria, l’Enac insiste sulla revoca della concessione a Sacal
TRASPORTI

Calabria, l’Enac insiste sulla revoca della concessione a Sacal

di
Nuova lettera dell’Ente per l’aviazione: il riassetto societario, con i privati in maggioranza, non convince

L’Ente per l’aviazione civile continua a ritenere valida l’opzione di revoca della concessione, attualmente detenuta da Sacal, per l’utilizzo dell’aeroporto di Lamezia Terme. A nulla è servita lettera del socio privato - Lamezia Sviluppo - con la quale lo stesso ha dichiarato la volontà di porre le quote sottoscritte di aumento di capitale a disposizione dei soci pubblici. L’Enac non ritiene sia questa la strada giusta per riportare ordine dopo la modifica dell’assetto societario che, di fatto, ha portato Sacal sotto il controllo dei privati. «Tenuto conto che allo stato non si conoscono gli sviluppi concreti della citata manifestazione - si legge in una nuova missiva inviata da Enac ai vertici di Sacal -, questo Ente, in mancanza della sussistenza del requisito concreto della partecipazione pubblica maggioritaria nella compagine societaria, ritiene di confermare l’avvio del procedimento di revoca della concessione di Lamezia Terme». Al Consiglio d’amministrazione di Sacal, che ieri pomeriggio è tornato a riunirsi per analizzare la complessa situazione e rispondere ai nuovi rilievi, viene concesso un termine di 30 giorni per presentare le proprie controdeduzioni con riguardo alle osservazioni già mosse da Enac.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook