Domenica, 17 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Filandari, il boss Leone Soriano a processo per le minacce all’ufficiale dell’Arma
TRIBUNALE

Filandari, il boss Leone Soriano a processo per le minacce all’ufficiale dell’Arma

di
La decisione del gup di Catanzaro per il capobastone
carabiniere, minacce, vibo valentia, leone soriano, Calabria, Cronaca
Il Tribunale di Catanzaro

Minaccia e calunnia aggravate dalle modalità mafiose, sono queste le accuse per le quali è stato mandato a processo il boss Leone Soriano, 56 anni, di Vibo Valentia. Il gup del Tribunale di Catanzaro Claudio Paris ha rinviato a giudizio il boss dell’omonima famiglia di ‘ndrangheta per le offese e le minacce rivolte all’ex maggiore del comando provinciale dei carabinieri di Vibo Valentia Valerio Palmieri, attualmente tenente colonnello, a capo del Nucleo investigativo di Reggio Calabria. Il giudice ha accolto la richiesta della Dda di Catanzaro, guidata dal procuratore capo Nicola Gratteri, nei confronti di Leone Soriano per gli episodi avvenuti più volte nel periodo intercorrente tra il 30 luglio e il 17 agosto 2019. Il processo nei confronti del boss di Soriano, difeso dagli avvocati Salvatore Brancia e Diego Brancia inizierà il prossimo 20 dicembre, davanti al Tribunale di Vibo Valentia.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook