Sabato, 23 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca 'Ndrangheta, il presidente Antimafia Morra: "Piano contro figlio Gratteri da vigliacchi"
ATTENTATO

'Ndrangheta, il presidente Antimafia Morra: "Piano contro figlio Gratteri da vigliacchi"

Calabria, Cronaca
Nicola Morra

«Vigliacchi! Progettare l'omicidio del figlio per arginare l’azione del padre». Lo afferma, in un post sul suo profilo facebook, il presidente della Commissione antimafia, Nicola Morra. "Si apprende dall’edizione odierna della Gazzetta del Sud - aggiunge Morra - che Antonio Cataldo, 57enne di Locri, ha avviato il percorso di collaborazione con la giustizia. Cataldo, esponente di una delle famiglie che nella Locride ha seminato il terrore 'ndranghetistico, nello specifico ha riferito che nel 2013 un altro detenuto, anche questo di Locri, 'mi ha raccontato del progetto per compiere un attentato al figlio del dottore Gratteri che in quel momento era stato proposto come ministro della Giustizia. Sulla circostanza di una nomina a ministro di Nicola Gratteri, attuale procuratore capo a Catanzaro, il collaboratore evidenzia il fatto che "c'era un allarme in generale; delle persone detenute... loro temevano dei processi e leggi più ferree". E sulle modalità: 'Specifico che non volevano spararlo, ma che lo avrebbero investito con una macchina». "Fra qualche giorno in Calabria - scrive ancora il presidente della Commissione antimafia - si voterà per le regionali. Chi dei vari candidati dovesse cercare voti in certi mondi che puzzano di 'ndrangheta in maniera vergognosa, dovrà rispondere di rapporti con "ominicchi" che non si fanno scrupolo nel progettare di ammazzare giovani ed adolescenti solo perché figli di uomini che hanno senso del dovere e dello Stato».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook