Lunedì, 29 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Reggio, ’Ndrangheta Canadian Connection: tutti i perché delle sette condanne
IL DOCUMENTO

Reggio, ’Ndrangheta Canadian Connection: tutti i perché delle sette condanne

di
Il gup di Reggio ha depositato le motivazione della sentenza che ha accolto le tesi della Dda
processo Ndrangheta Canadian Connection, reggio calabria, Calabria, Cronaca
Il Cedir, sede degli uffici giudiziari

«L’esistenza in seno alla ’ndrangheta della cosca Muià, operante nel territorio di Siderno, costituisce un dato accertato sulla scorta di plurimi procedimenti penali, anche passati in giudicato». È quanto scrive il gup distrettuale reggino nelle motivazioni della sentenza del filone in abbreviato del processo scaturito dalla maxinchiesta della Dda reggina denominata ’Ndrangheta Canadian Connection, che ha registrato condanne per 63 anni e 8 mesi di reclusione nei confronti di 7 imputati e un’assoluzione.
Nella decisione depositata nei giorni scorsi il gup reggino ritiene che va ribadita «l’ampiezza degli elementi di prova, la variegata tipologia di condotte e l’esistenza di precedenti giudiziari, che consentono di affermare la perdurante operatività all’interno dell’associazione di tipo mafioso denominata ’ndrangheta della cosca Muià, il suo attivismo nel settore imprenditoriale, nonché la pervicace penetrazione nel tessuto sociale ed economico del territorio», pur escludendo una serie di aggravanti.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook