Venerdì, 21 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus Calabria, un bianco sempre più... opaco
CONTAGI

Coronavirus Calabria, un bianco sempre più... opaco

di
La Cabina di regia conferma la regione in zona senza restrizioni ma lo scenario di rischio è in peggioramento

Il grande risiko dell’Rt ospedaliero in Italia segnala valori in rialzo ovunque. Anche la Calabria esce dall’ultima verifica della Cabina di regia con una pagella sufficiente pur se aggiornata con dati dell’occupazione ospedaliera al 17 agosto. Dunque, numeri che narrano la storia più che descrive l’attualità di uno scenario in progressivo peggioramento. La regione, intanto, incassa la conferma per altri sette giorni nella comfort zone, quella senza restrizioni, nonostante diagnosi e ricoveri in aumento. Del resto, il virus attraversa da mesi le vene carsiche di questa terra, riemergendo all’improvviso, senza una logica. Il dato delle ultime 24 ore è una dichiarazione di guerra con 282 nuovi casi distillati attraverso la lavorazione di appena 2.236 tamponi con un indice di positività che schizza al 12,61%. La provincia reggina, da giorni sotto la lente, s’intesta 117 dei contagi totali (bilanciati, comunque, da 33 guarigioni). Nella classifica di giornata, il Cosentino mantiene la poltrona d’onore con 74 positivi (30 dei quali provengono da Acri).

Decessi

Altri 3 morti. Una delle vittime comunicate dall’Asp di Reggio Calabria rientra nel setting “fuori regione” mentre gli altri due caduti viveano in provincia di Cosenza. Entrambi si sono spenti nel reparto di Rianimazione dell’“Annunziata” di Cosenza. Si tratta di un 71enne di Corigliano Rossano, non vaccinato, e di un 85enne di Firmo che, invece, risultava immunizzato con doppia dose e ciclo completato a maggio. Il totale delle vittime in Calabria raggiunge quota 1.294.

Monitoraggio

I numeri continuano a trasmettere inquietudine disegnando un paesaggio graffiato dalla preoccupazione che disperde certezze davanti a un futuro che appare nuovamente disabitato. L’ultimo report settimanale (9-15 agosto) rivela un indice Rt medio di 1,09 (compreso tra 0,94 e 1,25), addirittura, migliorato rispetto al precedente che era di 1,17. Ma è chiaro che il ponte di Ferragosto con l’inevitabile frenata dei tamponi ha, inevitabilmente, influenzato l’attività di testing&tracing. I nuovi casi segnalati in settimana sono stati 1.097 con diagnosi e focolai in netto rialzo. Lo scenario di rischio resta moderato con una sola allerta segnalata. Preoccupa, però, la progressione dell’incidenza cumulativa che nell’ultimo periodo di riferimento (13-19 agosto) ha fatto segnare 81 casi settimanali per 100 mila abitanti. Sette giorni prima era a 74, e agli inizi del mese era a 50 (che rappresenta il confine tra la zona bianca e quella gialla). Nella settimana tra il 14 agosto e ieri, ha subito un nuovo aggiornamento, raggiungendo quota 83 diagnosi per 100mila abitanti.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook