Martedì, 28 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca In Calabria ancora non è stato vaccinato un ultrasessantenne su quattro
CAMPAGNA VACCINALE

In Calabria ancora non è stato vaccinato un ultrasessantenne su quattro

di
Da raggiungere il 25% di over80. E anche l’Iss “censura” il dato. Corrono a immunizzarsi solo i più giovani: al 34% i 12-19enni
vaccino anti-covid, Calabria, Cronaca
ROMA (ITALPRESS) – “Avere a disposizione, finalmente, un vaccino sicuro, efficace, maneggevole, che dura nel tempo, è un aiuto per tutti i soggetti fragili e altamente vulnerabili che possono soffrire di Herpes Zoster, patologia dolorosa che può causare complicanze invalidanti come Nevralgia post-erpetica”. Questo il commento all’Italpress di Roberto Ieraci, infettivologo e referente scientifico per

Neanche la stretta introdotta dal green pass innesca in Calabria la corsa al vaccino. Anzi, la regione rallenta ancora; e dopo aver scalato una posizione in classifica, ieri è tornata ultima a livello nazionale nel rapporto tra le dosi consegnate e quelle inoculate. Secondo i dati del report del governo aggiornato alle 17 di ieri, nelle ultime 24 ore sono state oltre 14.500 le dosi di vaccino anti-Covid somministrate. La Calabria si attesta all’89,1% (unico territorio sotto quota 90) mentre la media nazionale è 94,5%. Nella rilevazione del giorno precedente le dosi somministrate erano state oltre 23.000. Complessivamente, tra il Pollino e lo Stretto sono stati finora somministrati 1.900.699 vaccini su 2.133.281 consegnati. Campagna in ritardo su tutti i fronti, a partire dagli ultraottentenni completamente vaccinati solo per il 75,68%: ieri anche l’Iss ha ricordato che sotto la soglia dell’80% restano soltanto Calabria e Sicilia. Male anche fascia immediatamente precedente (70-79 anni) con il 75,07%. Stesso scenario per i calabresi fra 60 e 69 anni d’eta, dei quali è completamente vaccinato appena il 68,43%. Il risultato totale è che il 27% di over60, all’incirca uno su quattro, non ha completato il ciclo vaccinale. Si recuperano posizioni con le prime dosi? Non tanto, se è vero che il 23% sempre degli ultrasessantenni non ha ancora ricevuto neanche quella. Il problema è sempre lo stesso: difficoltà logistiche fanno da sponda a sacche di resistenza.
Va un po’ meglio con le fasce più giovani.

L'articolo integrale potete leggerlo nell'edizione cartacea – Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook