Lunedì, 27 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Calabria, la Vigilanza della Rai è la chiave per sbloccare la crisi nel centrodestra
VERSO IL VOTO

Calabria, la Vigilanza della Rai è la chiave per sbloccare la crisi nel centrodestra

Salvini difende il ticket Occhiuto-Spirlì

Resta alta la tensione nel centrodestra dopo lo strappo tra Fratelli d’Italia e Lega-FI sulle nomine nel Cda Rai. Giorgia Meloni va ripetendo che «occorre un chiarimento» anche sulle scelte compiute in Calabria «dato che le regole sono saltate». Non la pensa così Matteo Salvini. Ieri il leader della Lega è entrato in tackle nella vicenda: «La scelta in Calabria è già stata presa, col ticket Occhiuto-Spirlì, quindi sicuramente non si rimettono in discussione scelte già fatte per il bene dei calabresi per qualche litigio che verrà ampiamente superato. Io sono convinto che tutto verrà superato perché dopo il Covid la politica meno litiga e più unisce e meglio è».
I pontieri delle due fazioni sono al lavoro - in FdI è sempre sul tavolo la carta Wanda Ferro - e non è escluso che un ritrovato accordo possa essere sancito ancora una volta attorno alla Rai. FdI, dopo l’esclusione di un “suo” uomo per il Cda, adesso rivendica la presidenza della commissione di Vigilanza, attualmente appannaggio di un esponente di Forza Italia.

Leggi larticolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook