Lunedì, 21 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Calabria, i bersaniani di Articolo 1 puntano alla mediazione: "La coalizione sia ampia"
L'INTERVISTA

Calabria, i bersaniani di Articolo 1 puntano alla mediazione: "La coalizione sia ampia"

di
Il coordinatore regionale Liguori: «Siamo al lavoro per unire il campo progressista. De Magistris? Pensa solo a sé»

Articolo 1, la formazione politica fondata da Pierluigi Bersani e Roberto Speranza, si è sfilata dal tavolo del centrosinistra calabrese deciso a sostenere la discesa in campo del dem Nicola Irto. Per il coordinatore regionale del partito, Berto Liguori, comunque, non è tutto perduto.
Dopo lo strappo in Calabria parteciperete al tavolo romano invocato da Conte e avallato da Letta e Boccia?
«Mi faccia fare una premessa. Con i fondi del Recovery plan da utilizzare, con tutti gli investimenti da realizzare, il centrosinistra può permettersi di presentarsi diviso?».
Me lo dica lei.
«Sarebbe un’autentica follia. Serve senso di responsabilità per affrontare sfide di questa portata».
E allora qual è la posizione di Articolo 1 in Calabria?
«Bisogna prendere coscienza di essere dentro una fase decisiva per il futuro di noi tutti. E proprio per tale motivo stiamo lavorando incessantemente per unire tutte le forze progressiste, così da offrire una prospettiva di governo seria e duratura a questa regione».
Non tutti, nemmeno all’interno del suo partito, sembrano pensarla così. Due federazioni provinciali hanno virato in direzione del Polo civico guidato da Luigi de Magistris.
«È un’informazione non corretta. Intanto, partiamo col dire che non si tratta di due federazioni. C’è stata, semmai, l’esigenza manifestata da alcuni iscritti di esprimere vicinanza a de Magistris. Non potevamo impedirglielo: il nostro è un partito plurale, non una caserma».
Lei che giudizio riserva all’attuale sindaco di Napoli che ora sogna di conquistare la Calabria?
«Mi pongo da tempo alcuni interrogativi. L’arrivo di de Magistris, con un approccio da profeta, è stato utile alla Calabria? Il primo cittadino ha lavorato affinché l’ampio campo progressista potesse prendere forma? Finora mi pare che l’unico obiettivo sia stato quello di portare avanti se stesso. Ho l’impressione che una coalizione plurale non gli interessi molto».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook