Martedì, 15 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Covid, niente soldi ai sanitari calabresi: Aieta all'attacco di Spirlì
L'AFFONDO

Covid, niente soldi ai sanitari calabresi: Aieta all'attacco di Spirlì

Secondo Aieta è ingiusto che la Calabria risulti Regione Matrigna nei confronti di uomini e donne che per più di un anno ci hanno garantito assistenza
Il consigliere regionale Giuseppe Aieta all'attacco del presidente della Regione Nino Spirlì sulla vicenda dei sanitari che non hanno percepito un solo euro dall'inizio della pandemia: "Altro che eroi!" dice Aieta che invita Spirlì ad unirsi alla battaglia delle organizzazioni sindacali per evitare che solo la Calabria risulti Regione Matrigna nei confronti di uomini e donne che per più di un anno ci hanno garantito assistenza mentre tutti eravamo comodamente rinchiusi in casa".
"Ho sentito il collega Baldo Esposito, Presidente della Commissione Sanità del Consiglio regionale, col quale da domani chiederemo conto di questa assurda vicenda. Il presidente ff Spirlì invece di farsi assorbire da discussioni relative alle continue nomine tutte interne al centrodestra, si occupi di tutti quegli operatori sanitari che ad oggi non hanno percepito un solo euro dall’inizio della pandemia".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook