Martedì, 15 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Denise Pipitone: accertamenti su una 19enne a Scalea. Si farà l'esame del codice genetico?
IL CASO

Denise Pipitone: accertamenti su una 19enne a Scalea. Si farà l'esame del codice genetico?

di

La segnalazione circa la presenza di una ragazza diciannovenne somigliante a Denise Pipitone è arrivata da due parrucchiere di Scalea. La ragazza di origine rom che si chiama proprio Denise si è presentata nel salone di bellezza per sottoporsi a un trattamento di colore ai capelli. La carnagione olivastra e il nome hanno naturalmente incuriosito le parrucchiere: la ragazza, tra l'altro, ha detto che le piaceva quel lavoro e avrebbe volentieri  contribuito con la sua opera all'interno dell'esercizio.

Sul volto la romena mostrava una cicatrice sulla parte alta della guancia destra che ha colpito una delle due titolari che, proprio nell'ultimo periodo, sta seguendo in televisione tutta la storia della scomparsa della bambina di quattro anni avvenuta a Mazara del Vallo nel 2004. Dopo essersi consultate e quando "Denise" è andata via, le due donne hanno segnalato il caso ai carabinieri e sono partiti gli accertamenti condotti dalla compagnia cittadina. La diciannovenne è stata trovata in casa di alcuni amici pure di etnia rom, ha mostrato dei documenti identificativi sulla cui veridicità  sono in corso verifiche. La ragazza ha detto che la madre risiede in provincia di Cosenza ma che lei si è da tempo allontanata scegliendo poi di vivere con questi suoi amici nella cittadina tirrenica del Cosentino.

La madre naturale sarebbe stata identificata e  contattata dai carabinieri. Una informativa sintetica è stata inviata dai militari sia alla procura di Marsala che conduce le indagini sulla sparizione della piccola Pipitone e, naturalmente, alla Procura di Paola competente per territorio. Sulla reale identità della romena gli inquirenti appaiono molto cauti. L'unica soluzione per sciogliere i dubbi è di procedere all'esame comparativo del codice genetico: una decisione che spetta, ovviamente, ai magistrati siciliani. Sulla cicatrice presente sul volto della "Denise" romena occorre dire che, al contrario di Denise Pipitone, il segno compare sulla guancia destra e non su quella sinistra.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook