Domenica, 09 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Vaccinazioni in Calabria, sprint ad ostacoli
CORONAVIRUS

Vaccinazioni in Calabria, sprint ad ostacoli

di
Più di 16mila inoculazioni il primo maggio, numeri alti anche ieri. Oggi si riparte dalle 9 alle 22 nelle sedi regionali. Restano le difficoltà di accesso alla piattaforma regionale e le code in attesa della chiamata. Ieri la regione ha raggiunto le 565.643 dosi somministrate pari al 76,2% di quelle ricevute

La Calabria cerca la strada più breve per togliersi definitivamente di dosso la polvere di questo virus e la paura di non farcela. Ma non è semplice cambiare la storia in questa regione perché non serve solo una bussola per individuare le coordinate della terra promessa, risanata, un altrove senza più contagi, malati e morti. E non è solo una questione di tempo, di giorni, di mesi. Dentro il circolo chiuso c’è sempre una pietra d’inciampo, un ostacolo per una buona idea che non ritorna. I “Vax day” sono per principio delle buone idee che servono a rafforzare i numeri di una campagna vaccinale che, nonostante il dinamismo, continua a mantenere un profilo sofferente, nonostante le 35mila somministrazioni del 24 e 25 aprile, e le sedicimila del primo maggio. Servirebbe maggiore sprint ma restano limiti strutturali di un sistema di prenotazione condizionato dai capricci di un algoritmo. In questi giorni, nonostante la moltiplicazione dei poli vaccinali, per molti è stato impossibile accedere alla campagna di profilassi dedicata a San Francesco da Paola. La corsa ad ostacoli alla prenotazione sul portale della Regione o al numero verde hanno nutrito rinunce e passi indietro.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook