Giovedì, 24 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Calabria ancora ultima malgrado i "vax day"
I DATI

Calabria ancora ultima malgrado i "vax day"

di
A Reggio rimangono forti resistenze su AstraZeneca, l’Asp pensa a un evento speciale

Va in archivio il weekend dei “Vax day” in Calabria. Un evento in chiaroscuro, con numeri in calo nella seconda giornata, difetti comunicativi sulla necessità della prenotazione, proteste degli utenti. E il report nazionale di fine giornata (ore 21.10 di ieri) conferma la regione all’ultimo posto ormai fisso nel rapporto (80,3%) tra le dosi inoculate (476.271) e quelle disponibili (592.770).
Anche a Reggio i numeri sono stati probabilmente inferiori alle previsioni, pur aggiungendo un po’ di sostanza alla lotta contro il virus.

Ha colpito positivamente l’ordine a Palazzo Campanella, sede del centro hub gestito dall’Asp, dove nelle prime ore della mattinata la fila era consistente ma fluida fino alla somministrazione delle dosi. Non mancava nessuno dei protagonisti: il commissario Gianluigi Scaffidi; il neo direttore sanitario Domenico Minniti; il direttore del dipartimento Prevenzione Sandro Giuffrida; la responsabile della sede di Palazzo Campanella, Enza Amato.

Quest’ultima ha presentato così la giornata: «Abbiamo 350 iscritti nella mattinata sulla piattaforma, più le nostre seconde dosi. La campagna è comunque aperta anche a chi è senza prenotazione, purché abbia tra i 60 e i 79 anni».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook