Lunedì, 27 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca La Regione Calabria a Spoleto, l’ora della Corte dei conti
IL PROCEDIMENTO

La Regione Calabria a Spoleto, l’ora della Corte dei conti

di
Fissata l’udienza sui fondi per il Festival
corte conti, danno erariale, festival due mondi, spoleto, Mario Luchetti, Mario Oliverio, Sonia Tallarico, Calabria, Cronaca
La sede della Regione Calabria a Catanzaro

Le somme, quasi 100mila euro, «sono state destinate ad attività prive di alcuna connessione con la promozione del turismo calabrese», per perseguire «fini squisitamente privati e personali». Chiusa l’istruttoria e valutata anche la posizione dei soggetti invitati a presentare le proprie deduzioni, la Procura regionale della Corte dei Conti continua a non avere dubbi: la tanto discussa partecipazione della Regione Calabria al Festival dei Due Mondi di Spoleto, a luglio del 2018, avrebbe configurato un danno erariale. Sott’accusa in sede contabile – ma è in corso anche un giudizio penale – sono finiti l’ex presidente della Regione Mario Oliverio, Mario Luchetti (presidente della Hdrà) e Sonia Tallarico (all’epoca dirigente del dipartimento Turismo e Beni culturali della Regione), quest’ultima non coinvolta nella vicenda penale. L’ipotetico danno erariale – tutto da dimostrare in sede dibattimentale – è quantificato esattamente in 95.475,02 euro, a fronte di un contributo della Regione di 100mila euro «destinato a coprire i costi – è la tesi dell’accusa – sostenuti da Hdrà per attività prive di alcuna connessione con la promozione della Calabria» ma piuttosto per lo svolgimento di un talk show con Paolo Mieli nell’ambito del Festival.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook