Domenica, 18 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Tropea, quando la Regione "snobbò" il "Borgo dei Borghi"
IL BANDO

Tropea, quando la Regione "snobbò" il "Borgo dei Borghi"

di
Il centro vibonese premiato a livello nazionale eppure escluso dal bando calabrese per la valorizzazione dei borghi
tropea, Calabria, Cronaca
Tropea

Premiata in diretta nazionale ma esclusa dal bando regionale che, negli ultimi tre anni, è stato propagandato da più parti come lo strumento principale per la «valorizzazione dei Borghi della Calabria ed il Potenziamento dell’offerta turistica e culturale». L’esultanza - giusta e comprensibile - per la proclamazione di Tropea come “Borgo dei Borghi 2021” rischia insomma di far dimenticare, a chi non ci vive per 12 mesi all’anno, le condizioni infrastrutturali e il contesto territoriale in cui è incastonata la «perla» del Tirreno vibonese. Uno scenario tutt’altro che idilliaco, con un tessuto sociale ed economico spesso piegato agli interessi pervasivi delle cosche della ’ndrangheta e investito da vicende molto poco edificanti - come quella della recente inchiesta giudiziaria sul “cimitero degli orrori” - che la retorica dell’autocelebrazione fatica a far dimenticare.

Alla generosità della natura e alle glorie della storia fa dunque da contraltare un contesto “ambientale” particolarmente difficile, ma nell’analisi sul mancato sviluppo di luoghi le cui potenzialità sono da sempre decantate ma inespresse un posto di rilievo lo occupa senza dubbio l’inadeguatezza delle classi dirigenti che ad ogni livello non riescono a dar vita a progetti di ampio respiro che alla bellezza dei luoghi affianchino gli strumenti necessari per la loro fruibilità.

Succede così che una cittadina premiata con il gradino più alto del podio dai telespettatori di una rete nazionale, prima classificata tra 20 borghi (uno per regione) per cui si è potuto votare sul sito della Rai dal 7 al 21 marzo e con il parere di una giuria di esperti, si ritrovi al 135esimo posto sui circa 400 Comuni calabresi che hanno partecipato al bando della Regione Calabria emanato nel 2018 e la cui graduatoria definitiva è stata pubblicata poco prima dello scorso Natale. Sono 73 invece i “borghi” che sono stati scelti dalla Regione come destinatari del finanziamento complessivo da 100 milioni di euro proveniente dalle risorse Fsc 2000/2006 certificate sul Por 2007/2013.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

 

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook