Lunedì, 20 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lamezia, nuova intimidazione contro gli operatori della “Progetto Sud”
L'EPISODIO

Lamezia, nuova intimidazione contro gli operatori della “Progetto Sud”

di
Squarciati gli pneumatici delle auto
intimidazione, Progetto Sud, don Giacomo Panizza, Calabria, Cronaca
La sede della comunità Progetto Sud di Lamezia Terme

L'hanno fatto di nuovo. In pieno giorno e con l'arroganza di chi pensa di poter sopraffare tutto e tutti. E, come al solito, nessuno ha visto né sentito nulla.
Ieri pomeriggio ignoti hanno tagliato gli pneumatici delle auto degli operatori della “Progetto Sud”, la cooperativa guidata da don Giacomo Panizza, il prete bresciano che da oltre 40 anni si occupa degli ultimi nella città di Lamezia. Ad accorgersi dell'atto intimidatorio, l'ennesimo di una lunga serie in questo ultimo mese, sono stati gli stessi operatori che prestano il loro servizio nello stabile “Pensieri e parole”, l'immobile di via dei Bizantini confiscato alla criminalità organizzata. Il primo bene tolto alla mafia in città e assegnato per fini sociali. A niente sono servite le prese di posizione e il clamore mediatico che si è avuto la scorsa settimana, dopo la denuncia degli atti intimidatori, con attestati di solidarietà e vicinanza giunti da ogni parte della Calabria, a sostegno dell'opera portata avanti da don Giacomo Panizza e dalla “Progetto Sud”.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook