Sabato, 25 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Anziano colpito e affogato a Pizzo, il pg chiede due ergastoli
L'UDIENZA

Anziano colpito e affogato a Pizzo, il pg chiede due ergastoli

di
Il processo sulla morte di Giglio Palmo Ciancio, 78 anni di Pizzoni, arriva dinnanzi alla Corte d’Appello di Catanzaro
anziano colpito affogato, pizzo, Calabria, Cronaca
Il palazzo di giustizia di Catanzaro

L’omicidio di Giglio Palmo Ciancio, 78 anni di Pizzoni, arriva dinnanzi alla Corte d’Appello di Catanzaro. Il procuratore generale ha chiesto la condanna all’ergastolo per una coppia di romeni coinvolta nell’efferato delitto dell’anziano, rinvenuto cadavere nel mare di Pizzo nell’agosto 2015. La richiesta di condanna riguarda i coniugi Dorel Varga, 43 anni e Stela Gyongy Rezmuves, 42 anni; entrambi accusati di avere ucciso con un oggetto contundente l’anziano di Pizzoni gettandolo successivamente in mare nella zona Marina di Pizzo, dove Giglio Palmo Ciancio è morto affogato per come accertato dal medico legale nel corso dell’autopsia. Nel processo di primo grado, la Corte d’Assise avevano condannato a 25 anni di carcere Dorel Varga (difeso dall’avvocato Giuseppe Di Renzo), ritenendolo responsabile del delitto. Lo stesso imputato era stato assolto dal reato di rapina aggravata ai danni dell’anziano e del tentato omicidio di Lorenzo Vacatello, indicato dall’accusa quale altra vittima dei due romeni. La Corte di Assise aveva inoltre assolto con formula piena Stela Gyongy Rezmuvez (avvocato Antonio Catalano) in quanto non «c’è stata certezza sulla sua identificazione».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook