Domenica, 25 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Vaccini, "i disabili gravi esclusi dalle somministrazioni"
CORONAVIRUS

Vaccini, "i disabili gravi esclusi dalle somministrazioni"

di
Denuncia della Fish: nel Piano non ci sono le persone a carico delle famiglie
disabilità, vaccini, Nunzia Coppedé, Calabria, Cronaca
Nunzia Coppedé presidente della Fish-Onlus

La denuncia di Nunzia Coppedè scandisce un inizio di settimana certamente non semplice per chi in Calabria è chiamato a gestire la somministrazione dei vaccini contro il Covid-19. Nell’edizione di domenica la Gazzetta del Sud ha dato conto dei dubbi e delle perplessità dei «soggetti estremamente vulnerabili» – tra cui i malati oncologici – che si curano fuori regione e che sostanzialmente non sono contemplati nel Piano vaccinale calabrese perché, tra le disposizioni emanate alle Asp e alle Ao dal delegato del soggetto attuatore, è previsto che chi è affetto da patologie gravi debba ricevere il vaccino nei Centri specialistici in cui è in cura. La platea degli esclusi è però più ampia e riguarda anche moltissime persone con disabilità. Ora, appreso il contenuto del calendario delle vaccinazioni redatto dalla Cittadella, con una lettera aperta la stessa presidente di Fish constata «con amarezza» che per essere vaccinate «le persone con disabilità devono far parte di una lista di patologie, le stesse da noi già contestate a livello nazionale e soprattutto devono essere in carico ad un servizio».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook