Lunedì, 08 Marzo 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Reggio, gli effetti benefici della vitamina D nei pazienti colpiti dal Covid-19
LA RICERCA

Reggio, gli effetti benefici della vitamina D nei pazienti colpiti dal Covid-19

di
L’Istituto di Fisiologia clinica del Cnr ha collaborato allo studio
Giovanni Tripepi, Sandro Giannini, Calabria, Cronaca
Giovanni Tripepi, dirigente di ricerca dell’Istituto di Fisiologia Clinica del Cnr di Reggio Calabria

“Irrompe” con speranza e curiosità nella complessa battaglia contro covid, l’ipotesi secondo cui il trattamento con la vitamina D in pazienti con co-morbilità farebbe diminuire i decessi e i trasferimenti in terapia intensiva. È quanto emerge dallo studio coordinato dall’Università di Padova (di prossima pubblicazione sulla rivista internazionale Nutrients) che si è avvalso del contributo dell’Istituto di Fisiologia clinica del Cnr di Reggio Calabria, che ha sede al Grande Ospedale Metropolitano. Al dirigente epidemiologo reggino Giovanni Tripepi, coautore del lavoro, chiediamo come nasce l’idea di analizzare il rapporto tra trattamento con vitamina D ed esiti clinici nei pazienti affetti da coronavirus. «L’intuizione è stata del prof. Sandro Giannini, dell’Università degli studi di Padova, secondo la quale l’attivazione del recettore della vitamina D può avere effetti benefici nella sindrome da distress respiratorio acuto riducendo la tempesta citochinica e svolgendo così un ruolo antinfiammatorio. Lo studio ha incluso 91 pazienti, tutti affetti da covid 19. Di questi, 36 erano in trattamento con vitamina D e 55 erano i non trattati. L’età media dei pazienti era di circa 74 anni».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook