Domenica, 26 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, il mistero del bilancio dell’Asp mai approvato
È GIALLO

Cosenza, il mistero del bilancio dell’Asp mai approvato

di
È fermo dal 2018 e sette diversi commissari non hanno inteso firmarlo. Nasconderebbe un disavanzo di 62 milioni di euro
asp cosenza, commissario, conti, Vincenzo La Regina, Calabria, Cronaca
Il commissario dell'Asp di Cosenza, Vincenzo La Regina

Il bilancio dei misteri. Fermo da due anni e privo di approvazione. Sette diversi commissari susseguitisi alla guida dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza non hanno infatti inteso approvare il bilancio consuntivo del 2018. Lo “scomodissimo” documento finanziario racconta di oltre 62 milioni di disavanzo in gran parte riconducibili a debiti fuori bilancio ed a fatture non contabilizzate. È la cartina di tornasole dello stato in cui versa la sanità pubblica nell’Alta Calabria. La conseguenza della mancata approvazione è ricaduta sui testi contabili successivi del 2019 e, inevitabilmente, del 2020 determinando una fragilità finanziaria dal punto di vista formale che, se ci trovassimo al cospetto di una società privata, avrebbe già fatto finire le carte sulle scrivanie dei giudici fallimentari. La gatta da pelare è passata adesso nelle mani del commissario Vincenzo La Regina, nominato alla guida dell’Asp bruzia da Guido Longo, l’ex prefetto spedito in Calabria dal Governo per mettere ordine tra le tante carte e le troppe incongruenze registrate negli ultimi anni.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook