Giovedì, 28 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Vaccinazioni a rilento in Calabria, Di Natale s'indigna: mancano le siringhe
CORONAVIRUS

Vaccinazioni a rilento in Calabria, Di Natale s'indigna: mancano le siringhe

In particolar modo è complicata la situazione nella provincia di Cosenza

L'onorevole Graziano Di Natale non ci sta. E con una nota ufficiale chiede al commissario straordinario, Domenico Arcuri, al presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì,  nonché al commissario della Sanità calabrese, Guido Longo, di conoscere i reali motivi legati alle palesi difficoltà riscontrate finora nella campagna vaccinale in Calabria (in particolare nella Provincia di Cosenza).

Ritardi inconcepibili

«Ancora una volta - afferma il consigliere regionale - la nostra Regione non è al passo con quelle del resto d'Italia nella campagna di immunizzazione contro il Coronavirus. Manca, difatti, un piano vaccinazioni. Inoltre non sono state ancora individuate le strutture idonee per poter effettuare le somministrazioni, manca il personale medico ed infermieristico e dulcis in fundo gli ospedali hanno urgente bisogno delle siringhe di precisione. Ancora una volta regna sovrana la confusione e le strutture ospedaliere fanno di necessità virtù utilizzando le siringhe per la somministrazione dell’insulina fornite dalle farmacie interne. Vergognosa la mancanza di disponibilità delle siringhe».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook