Domenica, 05 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Calabria, bar e ristoranti chiusi: scatta la protesta
SERRANDE ABBASSATE

Calabria, bar e ristoranti chiusi: scatta la protesta

di
Da oggi consentiti solo asporto e consegna a domicilio entro le 22: le associazioni di categoria sul piede di guerra
negozi chiusi, Calabria, Cronaca
Saracinesche abbassate per tutti i negozi

Da oggi la vita ritorna sospesa dentro un mondo irreale, con ristoranti e bar di nuovo chiusi (consentita solo l’attività ai servizi di asporto e consegna fino alle 22). Completamente fermo il commercio di beni non essenziali. Fino a domenica sarà così, restrizioni massime con poche deroghe. Poi da lunedì 28 a mercoledì 30, si passerà al colore arancione con un accenno di libertà. Quindi, altro rosso da San Silvestro al 3 gennaio e, dopo 24 ore per uscire dall’apnea, altri due giorni in rosso. Funziona così il calendario delle feste, una specie di gioco dell’oca, con caselle colorate di rosso e di arancio. Chi sbaglia paga una multa tra 400 e mille euro. Costretti a tenere le serrande abbassate, ristoratori e gestori dei pubblici esercizi non intendono passare Natale e Capodanno in silenzio. Al contrario. A partire da domani e per tutta la durata delle festività, decine di migliaia di locali in tutta Italia hanno esposto un cartello di protesta all’indirizzo del governo per dire: «Basta! Al caos normativo degli ultimi mesi che continua a penalizzare le imprese del settore».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook