Domenica, 24 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lavorano in nero negli agrumeti, fermati dieci operai a Condofuri
GUARDIA DI FINANZA

Lavorano in nero negli agrumeti, fermati dieci operai a Condofuri

In uno dei casi verificata la presenza di manodopera impiegata nonostante percesse regolarmente il reddito di cittadinanza

Negli agrumeti... senza i permessi. Fermati a Condofuri dai finanzieri del Comando provinciale di Reggio Calabria dieci lavoratori in nero. Sono stati beccati nei terreni agricoli della provincia nell'ambito dell'attività finalizzata a tenere sotto controllo i campi di coltivazione in cui vengono impiegati braccianti agricoli e individuare eventuali violazioni della normativa contributiva, previdenziale ed assistenziale.

Il blitz

I finanzieri della Compagnia Melito di Porto Salvo hanno eseguito controlli nelle campagne di Condofuri e, in particolare, nei confronti di 5 aziende agricole. Sono stati individuati complessivamente 17 lavoratori intenti alla raccolta del bergamotto, di cui 10 (3 indiani e 7 italiani) irregolari. Segnalazioni prontamente inviate all’Ispettorato nazionale del lavoro.

In uno dei casi la “maxisanzione” è aggravata per l’assunzione irregolare di manodopera percettrice di “reddito di cittadinanza”: in un terreno, infatti, i finanzieri hanno constatato la presenza di un percettore di sovvenzioni statali. Sarà segnalato all’Inps per la revoca della prestazione sociale agevolata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook