Mercoledì, 27 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lamezia, niente tamponi a chi è arrivato da Londra
CONTROLLI "LEGGERI"

Lamezia, niente tamponi a chi è arrivato da Londra

di
aeroporto lamezia, coronavirus, tamponi, Calabria, Cronaca
Aeroporto di Lamezia Terme

Negli ultimi 7 giorni, sono atterrate nello scalo calabrese 313 persone provenienti da Londra-Stansted. La paura è arrivata solo dopo, così come l’isolamento della Gran Bretagna. Proprio alla luce dell’ordinanza emanata domenica dal ministro della Salute Roberto Speranza il volo di ieri è stato cancellato e lo stesso sarà per gli altri fino al 6 gennaio.
L’Asp di Catanzaro non ha però istituito un punto per i tamponi nell’aeroporto di Lamezia. Nei mesi scorsi la Sacal, società che gestisce i tre aeroporti calabresi, aveva messo a disposizione alcuni box in precedenza usati dai tour operator ma l’Asp catanzarese non ne ha usufruito. Ad ogni modo le 313 persone atterrate a Lamezia nella scorsa settimana, secondo quanto disposto dall’ordinanza del ministro della Salute, avendo "soggiornato o transitato nel Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord" dallo scorso 7 dicembre, anche se asintomatiche, sono "obbligate a comunicare immediatamente" l'avvenuto ingresso in Italia al Dipartimento di prevenzione dell'Asp competente e a sottoporsi a test molecolare o antigenico.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud Calabria

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook