Martedì, 19 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Calabria, il segretario generale della Regione al passo d’addio
CATANZARO

Calabria, il segretario generale della Regione al passo d’addio

di
L’avvocato Maurizio Borgo intenzionato a lasciare l’incarico di vertice della burocrazia. Per il “grand commis” scelto dalla Santelli si profila un altro ruolo. In Campania?
calabria, Calabria, Cronaca
Maurizio Borgo

Le elezioni si avvicinano e alcuni pezzi da novanta della burocrazia regionale lasciano la Cittadella. Nelle scorse ore il segretario generale della Regione, Maurizio Borgo, avrebbe manifestato rassegnare le proprie dimissioni dall’incarico ricoperto a partire dallo scorso 19 giugno. È vicino al passo d’addio, dunque, il super-burocrate fortemente voluto dall’ex governatrice Jole Santelli alla guida della macchina amministrativa calabrese. Borgo, classe 1971, genovese di nascita ma romano d’adozione, ha ricoperto finora importanti incarichi ai vertici del ministero dei Trasporti e di quello della Salute. La sua prossima missione potrebbe essere in Campania, al fianco del governatore Vincenzo De Luca, terra che già conosce bene per essersi occupato di emergenza rifiuti a Napoli. Sposato con una donna originaria della provincia di Reggio Calabria, si è occupato per anni dell’espropriazione di pubblica utilità.

Nel 2002 è stato docente in corsi dell’Istituto di Scienze giuridiche di Reggio Calabria e, negli anni accademici tra il 2002 e il 2005, docente di Diritto amministrativo nella facoltà di Giurisprudenza della Mediterranea di Reggio Calabria.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook