Mercoledì, 27 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Locri, un'infermiera dell'ospedale stroncata dal Coronavirus al Gom di Reggio
AVEVA 60 ANNI

Locri, un'infermiera dell'ospedale stroncata dal Coronavirus al Gom di Reggio

di
coronavirus, Gom Reggio, locri, Reggio, Calabria, Cronaca
Ospedale di Reggio Calabria

La cittadina del ferro che fino a oggi era stata praticamente risparmiata dal Covid-19, purtroppo registra la sua prima vittima, che è anche la prima in assoluto in tutta la vallata Stilaro. Si tratta di un'infermiera in servizio nel reparto di Pneumologia dell'ospedale di Locri, R. C., 60 anni, che non ce l'ha fatta, ed è spirata al termine di una lunga battaglia contro l'aggressione del virus.

Era ancora sintomatica quando, proprio per il suo lavoro di infermiera, si era sottoposta al tampone rinofaringeo, risultando positiva. Dopo qualche giorno si è sentita male ed è stata ricoverata nel grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria - Locri com'è noto non ha un centro Covid - con una diagnosi di polmonite.

È rimasta ricoverata per più di una settimana e sembrava che le sue condizioni stessero migliorando leggermente. C'era stata anche una fase in cui le era stato tolto il respiratore, ma poi è dovuta essere di nuovo intubata perché non riusciva a respirare autonomamente. Da quel momento le sue condizioni sono rapidamente precipitata fino a quando, l'altra notte, non è arrivato il decesso.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Reggio della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook