Sabato, 28 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Vibo, crimini contro il patrimonio culturale: il capitano Taglietti visita l’Istituto Italiano di Criminologia
CARA

Vibo, crimini contro il patrimonio culturale: il capitano Taglietti visita l’Istituto Italiano di Criminologia

Bartolo Taglietti, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Bartolo Taglietti

E’ intervenuto presso l’Istituto Italiano di Criminologia di Vibo Valentia, nell’attività del laboratorio di criminologia clinica, il capitano Bartolo Taglietti, a capo del Comando Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale della Calabria (NTPC), sui crimini contro il patrimonio culturale. Tema estremamente attuale e in crescita, che vede la criminalità organizzata sempre più interessata a gestire il traffico illecito di reperti sottratti attraverso scavi irregolari o il furto per poi reimmetterli sul mercato nero con acquirenti senza scrupoli in tutto il mondo.

Il NTPC svolge funzioni di polo informativo e di analisi, a favore anche delle altre Forze di Polizia. Si avvale di uno strumento informatico, di ausilio alle indagini di polizia giudiziaria: la "Banca dati dei beni culturali illecitamente sottratti", la più grande a livello mondiale nello specifico settore, che contiene informazioni sui beni da ricercare, di provenienza italiana e estera. Oggi, come in passato, il Comando opera sul territorio nazionale in collaborazione con tutte le componenti dell'Arma dei Carabinieri ed in sinergia con le articolazioni del MiBACT. Per le attività di indagine finalizzate al recupero di beni culturali italiani esportati illegalmente, si avvale di Interpol ed Europei mentre, nei casi in cui non si possa procedere per via giudiziaria, fornisce il proprio contributo nell'ambito del Comitato per il recupero e le restituzioni, istituito presso il MiBACT.

Il capitano Taglietti, dopo aver illustrato il lavoro del NTCP, impegnato in tutto il mondo nel recupero e nella tutela del patrimonio culturale, si è soffermato su alcune attività investigative recenti, svolte negli ultimi anni in Calabria, con particolare attenzione a quelle condotte proprio nel territorio vibonese.

Il rettore Saverio Fortunato ha espresso soddisfazione per l’attività svolta, molto attinente al percorso di studio degli studenti dell’Istituto Italiano di Criminologia; ha ringraziato il comandante Taglietti, che sarà correlatore in una tesi di laurea il prossimo anno presso l’Istituto, e per l’attività che questo comando specialistico, dell’Arma dei Carabinieri, offre a favore della collettività ed a tutela del nostro Patrimonio, nella lotta a quelle organizzazioni criminali che traggono profitti enormi da questi traffici illeciti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook