Venerdì, 27 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Amendolara, quarantena per chi proviene da regioni a rischio: stop ai mercati
COSENZA

Amendolara, quarantena per chi proviene da regioni a rischio: stop ai mercati

amendolara, coronavirus, mercati, quarantena, Salvatore Antonello Ciminelli, Cosenza, Calabria, Cronaca
Salvatore Antonello Ciminelli

Il sindaco di Amendolara Salvatore Antonello Ciminelli  ha firmato in queste ore una ordinanza con la quale dispone una quarantena fiduciaria di 10 giorni per quelle persone che provengono dalle regioni dove sono stati accertati casi di positività al Covid-19 particolarmente elevati, e cioè: Lombardia, Piemonte, Veneto, Emilia Romagna, Liguria, Campania, Toscana e Lazio. Questa disposizione si è resa necessaria - comunica il sindaco Antonello Ciminelli - per continuare a tutelare il territorio comunale di Amendolara ove finora non è stato registrato nessun caso di Coronavirus dall'inizio della pandemia. L'ordinanza in questione è stata inoltrata anche all'Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza, alla Regione Calabria, alla Prefettura di Cosenza e alla stazione dei Carabinieri di Roseto Capo Spulico.

«In presenza di esito negativo del test diagnostico Covid 19 - si legge nel testo dell'ordinanza - la quarantena fiduciaria viene a cessare». Il tampone o il test sierologico o il test rapido dovrebbe essere effettuato entro le 24 ore prima dell'arrivo sul territorio comunale oppure lo stesso giorno dell'arrivo. In questo modo, naturalmente se l'esito dovesse essere negativo, non verrebbe disposta la quarantena fiduciaria.

Con una ulteriore ordinanza il sindaco Ciminelli ha, altresì, vietato, dal 25 ottobre al 24 novembre 2020, i mercati settimanali e mensili ricadenti sul territorio comunale. Garantita, invece, per il momento, la vendita ambulante. Questa ulteriore misura si è resa necessaria per evitare, in via precauzionale, rischiosi assembramenti; in quanto nei quattro mercatini rionali e nel mercato più grande che si tengono mensilmente «affluiscono numerosi commercianti dalle regioni limitrofe con una massiccia partecipazione di pubblico».

 

Il sindaco ha pure comunicato che non saranno previste cerimonie o manifestazioni per il 4 novembre, Giornata Nazionale delle Forze Armate e dell'Unità Nazionale nel ricordo dei Caduti in guerra. Mentre per il 2 novembre, giorno della Commemorazione dei Defunti, l'accesso al cimitero sarà preceduto dalla misurazione della temperatura corporea mediante personale addetto. Non verrà celebrata la Santa Messa al cimitero. Tutte le misure adottate sono in linea con le direttive nazionali e regionali in materia di prevenzione e contrasto alla pandemia da Covid-19.

«Ringrazio ancora una volta i cittadini - dichiara il sindaco Ciminelli - che dimostrano di essere adeguatamente informati e di adottare quel buon senso che assieme all'impegno dell'Amministrazione, degli uffici comunali e dei volontari ci hanno consentito, sino ad oggi, di tenere il virus lontano da Amendolara».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook