Domenica, 29 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, corsie a numero chiuso e pochi tamponi: è allarme all'Annunziata
SANITÀ

Cosenza, corsie a numero chiuso e pochi tamponi: è allarme all'Annunziata

di

Più del Coronavirus, a spaventare la Calabria è la capacità dei suoi ospedali a fronteggiare, in caso di nuovo sbocco epidemico, i pazienti critici, quelli bisognosi di approcci terapeutici speciali in ospedale.

Pochi i posti nelle malattie infettive (all'“Annunziata” di Cosenza ce ne sono appena 34 e dieci sono già occupati), pochissimi quelli nelle terapie intensive (considerato che la popolazione di Cosenza e provincia è superiore ai 700mila abitanti e, attualmente, disponibili ci sono solo sei letti all'“Annunziata”). Il Covid-19 ha ripreso a correre anche alle nostre latitudini e la sanità pubblica non sembra avere i numeri adeguati a contrastare una nuova potenziale diffusione dell'epidemia.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Cosenza. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook